Sostenibilità, risparmio energetico ed organizzazione degli spazi: gli obiettivi del ristorante aziendale di Intesa Sanpaolo… e di Combistar FX

IL FORNO COMBINATO è LA SCELTA ideale PER Cotture efficienti e senza sprechi

In cucina non si può dimenticare l’ambiente: per questo la tecnologia si amplifica su una serie di sistemi brevettati, che permettono di cuocere gli alimenti in modo omogeneo, evitando picchi energetici: il forno combinato diventa così parte attiva nella ricerca del risparmio energetico.

Una serie di sensori del livello di umidità e regolazioni altamente tecnologiche permettono, in modo automatico e costantemente controllato, di modulare l’assorbimento energetico per un ottimale ambiente di cottura all’interno del forno combinato, sia come temperatura che come ventilazione (senso di rotazione e sei velocità della ventola).

Ecologia ed economia vanno a braccetto se si adottano, in base alla tipologia di alimento, modalità di cottura, ognuna ottimizzata per garantire altissima redditività, ad esempio si ottiene una perdita di peso degli alimenti del solo 10%, se cotti a bassa temperatura.
Oppure, per utilizzare il forno a pieno carico, ottimizzando i consumi energetici ed evitando possibili errori da parte dell’operatore, il forno combinato suggerisce le cotture in contemporanea.

 

Forno Combinato Torino

Economia è anche nel tempo passato in cucina: il sistema di lavaggio a triplo effetto igienizzante è totalmente automatico e non richiede l’intervento dell’operatore, come pure il lavaggio automatico dello scarico, per prevenire intasamenti causati dal grasso di cottura. Anche il lavaggio diventa ecologico con la funzione apposita che permette un risparmio energetico fino a 9 kWh.

Il forno combinato Combistar FX, costruito con materiali riciclabili al 95%, utilizza tecnologie che lo rendono ecologico ed economico in fase di cottura e di lavaggio, con un risparmio di 450 kg di Co2 l’anno, e rispecchia appieno la filosofia di efficienza energetica del
nuovo ristorante aziendale di Intesa Sanpaolo, a Torino.

L’avveniristica e tecnologica costruzione a Torino, progettata dalla RPBW di Renzo Piano, che ospita la nuova sede di Intesa Sanpaolo è simbolo di sostenibilità anche nel ristorante aziendale.

Il servizio di progettazione e consulenza Angelo Po ha attrezzato la cucina a vista di carne, pesce e primi piatti, la cucina principale con aree di preparazione, cottura e lavaggio stoviglie, il self service free flow dislocato attorno al giardino interno e infine il ricevimento derrate, le celle frigorifere, le dispense e il deposito refrigerato rifiuti.

Intesa Sanpaolo Torino

Il servizio gestito da Cir food è organizzato su 3-4 turni giornalieri, per un totale di 900-1000 pasti a servizio. Presente un piccolo bar, utilizzato anche per le prime colazioni.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le altre testimonianze di successo del mondo professionale!