pancetta-affumicata

Ottima in tante preparazioni, la pancetta affumicata è un alimento che può “salvare” tanti primi e secondi piatti, oltre alle colazioni “all’inglese”.

Insalata di pasta fredda con zucchine, peperoni, erba cipollina e cubetti di pancetta affumicata.
Insalata fredda di orzo, noci, pecorino, pere e pancetta affumicata.
Risotto con crema di carciofi e pancetta croccante.
Frittata con patate e pancetta affumicata.
Focaccia con ricotta affumicata e pancetta affumicata.
Minestra di fagioli cannellini e pancetta.

Cosa rende speciale un ingrediente eclettico come questo? La qualità della carne e il sapore dell’affumicatura.

A differenza del bacon, la pancetta deriva solo dalla pancia dei suini, non viene marinata ma solo salata, speziata e lasciata a riposo, stagionandola dai 50 ai 120 giorni. Dopo questo periodo può essere lavorata, affumicata nel nostro caso.

PROCEDIMENTO

Scegliere la pancetta fresca.
Condire con olio, pepe in grani schiacciati, rosmarino, salvia, alloro tritati.
Sistemare su griglia e inserire in COMBISTAR FX.
Inserire la sonda di cottura al cuore facendo attenzione a posizionare il centro della sonda al centro del prodotto.

Aggiungere allo SMOKERSTAR le scaglie di legno di faggio, rosmarino, salvia e alloro.

Cuocere con il programma di cottura automatica AFFUMICATURA MAIALE, impostando la temperatura al cuore di 74°C.

Abbattere di temperatura e tagliare a fette.

Conservare il frigorifero a 0°C/+3°C per 3-5 giorni; sottovuoto 10-15 giorni
oppure abbattere e conservare in freezer a -18°C/-20°C per 120 giorni; sottovuoto 360 giorni.

LA SHELF LIFE DEI PIATTI DIPENDE DA DIVERSI FATTORI: È NECESSARIO, PER OGNI TIPOLOGIA DI ALIMENTO, RISPETTARE LA CORRETTA TEMPERATURA DI COTTURA, ABBATTIMENTO E CONSERVAZIONE. I TEMPI DI CONSERVAZIONE RIPORTATI SONO INDICATIVI E DIPENDONO DALLE CONDIZIONI DELLE MATERIE PRIME E DALLE MODALITÀ DI PREPARAZIONE.